Benvenuti nella sezione dello Shoujo Manga Outline dedicata a "Card Captor Sakura" delle Clamp.
A cura di Shion (review e immagini) ed Emy (grafica e html). Vi ricordiamo che prima di riprodurre immagini, testi o html presenti in questo sito e' necessario chiedere il permesso. E' inoltre vietato linkare direttamente le immagini su forum o altro.

 Info
Titolo originale: Card Captor Sakura カードキャプターさくら
Autrici:
CLAMP
Cover Originale Cover Italiana

Cover Originale Seconda Edizione Cover Italiana Seconda Edizione

 

:: Il manga in Giappone ::
Numero di volumi: 12 -concluso
Casa editrice: 
Kodansha
Rivista di serializzazione: 
Nakayoshi
Anni di pubblicazione: 
1996-2000
Seconda edizione Kodansha: 
2004-5

:: Il manga in Italia ::
Titolo: Card Captor Sakura
Casa editrice: Star Comics

:: Prima edizione ::
Collana: Kappa Extra (dal n. 16)
Numero di volumi: 12
Distribuzione: edicola e fumetteria
Prezzo: £ 6.000/E 3.10, senso di lettura orientale
Pubblicato a partire da: Ottobre 1999, mensile

:: Seconda edizione - Perfect Edition::
Casa editrice: Star Comics
Distribuzione: libreria e fumetteria
Prezzo: 5.90 euro
Formato: 14,5x21, B, 208 pp, b/n e col, con bandelle
Collana: Fan
Pubblicato a partire da: Settembre 2011, mensile.

:: Curiosità ::
Da "Card Captor Sakura" è stato tratto un anime in 70 episodi trasmessi anche in Italia con il titolo “Pesca la tua carta Sakura” (primi 35 episodi) e “Sakura la partita non è finita” (ultimi 35 episodi). Artbook: di "Card Captor Sakura" esistono svariati libri sulla serie animata e almeno tre libri d'illustrazioni delle Clamp: "Card Captor Sakura Illustrations Collection 1- Clow Cards" (1998, Kodansha); "Card Captor Sakura Illustrations Collection 2- Sakura Cards" (2000, Kodansha) e "Card Captor Sakura Illustrations Collection 3- Extra" (2000, Kodansha). I libri contengono ciascuno una short story su Sakura.
Merchandising: CD (colonne sonore), videogiochi, bambole, card e numerosi gadget.
Altre immagini e informazioni nel sito dello SMO dedicato a questo titolo:
Card Captor Sakura
 

 Storia

SakuraSakura Kinomoto è una vivace bambina di nove anni che vive con il padre Fujitaka, insegnante d’archeologia all’Università, e con il fratello maggiore Touya. Sakura frequenta la scuola elementare di Tomoeda insieme alla sua migliore amica Tomoyo e ogni mattina si reca a scuola insieme al ragazzo che le piace, Yukito Tsukishiro, compagno di classe di Touya. Un giorno Sakura trova nella biblioteca del padre uno strano libro e decide di aprirlo ma, non appena aperto, dal libro fuoriescono moltissime carte che spariscono in un turbine di vento! Inoltre appare uno strano essere, una sorta di peluche con le ali, che, presentatosi come Kerberos -la bestia a guardia del sigillo che teneva imprigionate le Clow Cards-, nomina la piccola Sakura "Card Captor", affidandole il compito di recuperare tutte le carte in modo da evitare che la catastrofe si abbatta su questo mondo!
Cominciano così le avventure della piccola Sakura che suo malgrado si trova costretta a recuperare le Clow Cards, aiutata in ciò dall’amica Tomoyo, che le prepara gli “abiti da combattimento”, e da Kerochan, il guardiano delle carte. Ben presto poi appare un rivale che sembra del tutto intenzionato a non permettere che Sakura s’impossessi delle Clow Cards: si tratta di Li Shaoran, un ragazzino cinese di nove anni che si trasferisce nella stessa scuola di Sakura e tenta con ogni mezzo di impossessarsi delle Clow Cards. Inoltre Shaoran si prende una cotta per Yukito diventando così rivale di Sakura anche in amore! Sakura aiutata da Kerochan riesce ben presto a sigillare tutte le carte, ma la prova più difficile di tutte la attende: il giudizio finale di Yue, l’altro guardiano delle carte. Dopo aver sigillato l’ultima carta sotto lo sguardo stupefatto di Sakura e Shaoran, Yukito si trasforma in Yue e sottopone la piccola Sakura al giudizio finale: se la piccola cattura carte non riuscirà a sconfiggerlo, ogni persona entrata in contatto con le Clow Card dimenticherà la persona che ama di più! Sakura decide che non può assolutamente perdere, ma Yue è molto forte e verrebbe sconfitta se non intervenisse Kaho Mizuki, professoressa supplente di matematica alla scuola di Sakura e figlia del sacerdote del tempio. Kaho si fa avanti e mostra a Sakura un campanello che Clow Leed, creatore delle carte, aveva lasciato nel tempio affinché la Card Captor lo usasse durante il giudizio di Yue. Il campanello si unisce quindi allo scettro di Sakura che cambia forma e la piccola riesce facilmente a sciogliere gli incantesimi di Yue che si vede costretto ad accettare Sakura come nuova padrona, ma proprio in quel momento davanti a Sakura compare la sagoma di Clow Leed che la avverte che da allora in poi le creerà nuovi problemi...

 

 Considerazioni
Abbandonate le ambientazioni di tipo fantasy delle opere precedenti, le Clamp con Card Captor Sakura hanno creato una serie tipicamente majocco. Vi ritroviamo infatti tutti gli elementi tipici di questo genere: la protagonista di solito ancora alunna delle elementari che riceve poteri magici che le permettono di combattere contro i malvagi, l’animaletto inseparabile compagno della protagonista e l’immancabile avversario. Se Sakura fosse solo questo non si distinguerebbe dalle altre serie majocco. Ma le Clamp non si sono limitate a ciò e accanto alla protagonista vivono tutta una serie di personaggi le cui vicende si snodano lungo il filo conduttore della trama principale: la storia tra Yukito e Touya, le vicende di Mizuki ed Eriol e quelle dei compagni di scuola arricchiscono la storia di particolari interessanti.
Con la storia tra Yukito e Touya le Clamp affrontano poi la tematica shonen ai a loro tanto cara: anche se non viene mai esplicitamente specificato nel corso dell’opera il rapporto che lega i due personaggi, a più riprese viene lasciato intuire quanto c’è di sottinteso e il legame tra i due viene pian piano alla luce agli occhi del lettore. Inoltre anche l’amicizia di Tomoyo verso Sakura è talmente forte che può talvolta far pensare più all’amore (platonico in ogni caso) che non a una semplice amicizia. Abbiamo poi la vicenda di Terada, professore di Sakura, e la piccola Rika compagna di classe di Sakura e quindi alunna di Terada. La piccola, che per la sua età ha comunque un comportamento molto maturo, è innamorata infatti del suo professore e Terada sembra ricambiarla e i due si vedono spesso insieme. La loro relazione non è però esplicita e la loro grande differenza di età (9 lei, 25/30 lui) può creare molte perplessità nel lettore visto che il professore è ormai un adulto mentre Rika è solo una bambina… forse Terada non volendo far soffrire la sua piccola alunna contraccambia come può il suo sentimento in attesa che Rika maturi e trovi la sua strada. Dunque Sakura non è un semplice majocco né un semplice shoujo destinato alle bambine: nonostante il target infantile a cui è rivolto, la mescolanza di tutti questi elementi lo rendono interessante anche agli occhi di un pubblico più maturo che si lascerà senz’altro conquistare dalla dolcezza della piccola Sakura.
 
 Gallery
 
      
This page is part of Shoujo Manga Outline |  Online since 22/05/05, last up 01/05/2011 |  Disclaimers |  FAQ