Benvenuti nella sezione dello Shoujo Manga Outline dedicata a "Koronde Pokkle" di Yumiko Igarashi.
A cura di Emy (review, grafica e html). Vi ricordiamo che prima di riprodurre immagini, testi o html presenti in questo sito e' necessario chiedere il permesso. E' inoltre vietato linkare direttamente le immagini su forum o altro.

 Info
Cover Originale Cover Italiana 
Titolo originale: Koronde Pokkuru
ころんで ポックル
Autrice:
IGARASHI Yumiko いがらしゆみこ

:: Il manga in Giappone ::
Numero di volumi: 3 -concluso
Casa editrice: Kodansha
Rivista di serializzazione: Nakayoshi
Anno di pubblicazione: 1982

:: Il manga in Italia ::
Titolo: Koronde Pokkle - Incontrando i Pokkle
Numero di volumi: 3
Casa editrice: Goen
Distribuzione: libreria e fumetteria  
Prezzo: 5.95 Euro, 200 pp in b/n e colore
Pubblicato a partire da: Marzo 2011.


 Storia

OnkoAmbientato nell’Hokkaido dei primi anni 80, questa storia vede come protagonista la vivace Onko, che ha l'abitudine di rivolgersi ai Koropokkle, divinità ainu, come una formula magica portafortuna, quando le cose possono volgere al peggio. Questo perché, quando era piccola, la madre raccontò una fiaba su di loro e la bambina capì male il loro nome, intendendo che erano esseri tenaci, che si rialzavano dopo essere inciampati.
Onko, seppur ancora una studentessa delle medie, cerca di darsi da fare per mettere da parte dei soldi, per esempio cucendo cuscini o dispensando consigli amorosi dietro pagamento alle amiche. Anche sua sorella maggiore, Suguri, è costantemente impegnata a mantenere la famiglia dopo la morte dei genitori. Una terza sorella, la più giovane Gumi, è troppo piccola per poter collaborare, e cerca di rimediare alla sua solitudine con la compagnia di un topo selvatico a nome Procione che le ragazze mantengono in casa come animale domestico.
Un giorno Onko nota un giovane intento a scolpire una statua di neve, dalla forma di koropokkle: ciò le è di ispirazione per realizzare un pupazzo di stoffa simile. Il ragazzo è un compagno di scuola di Onko a nome Ezomatsu e, per via di una scommessa, Onko finisce per dare proprio a lui il suo primo bacio... ma non ha tempo di pensarci troppo, poiché a causa di Procione, che viene scoperto dalla padrona di casa, le tre sorelle devono cercare in fretta una nuova sistemazione.
Suguri propone di rivolgersi a un suo amico, il ricco Murata, che vuole prendersi cura di loro. Onko si chiede che rapporti abbia la sorella con il maturo signore, che è sposato e ha una figlia, Sana, inizialmente molto gentile nei suoi confronti. Ma Sana è anche la ragazza che, innamorata di Ezomatsu, ha costretto Onko a baciarlo con una scommessa... inizia così una movimentata convivenza, che porterà le tre sorelle a scoprire un segreto della casa che le ospita, intrecciare nuovi rapporti e consolidarne di già iniziati, lottare con tutte le proprie forze per realizzare il loro sogno: aprire un piccolo negozio di artigianato...
 

 Considerazioni
KoropokkleLeggendo Mayme Angel, Anna dai capelli rossi, Koronde Pokkle e Ann è Ann, ossia le opere originali pubblicate in Italia firmate dalla Igarashi sia per la storia che per i testi, appare chiaro perché quest'autrice abbia raggiunto la notorietà con storie ideate e sceneggiate da altri.
La Igarashi è in grado di creare soggetti non privi di originalità, ma non è altrettanto dotata per quel che concerne il loro svolgimento: sembra così procedere un po' a tentoni, avendo una vaga idea di dove far andare a parare la storia ma improvvisando sul come farla realmente procedere. Ciò sembra comprovato dal fatto che, per quanto riguarda Koronde Pokkle e Ann è Ann, entrambi i primi volumi di queste due serie appaiono gradevoli, per poi crollare inevitabilmente col proseguire della serie: le gag si ripetono stancamente, i personaggi secondari risultano vuoti e stereotipati, agendo meccanicamente, come se alla base non ci fosse nessun lavoro di approfondimento; il tutto appare nel complesso, appunto, improvvisato. Le allegre protagoniste, convincenti con il loro carico di problemi e di voglia di fare e di vivere a dispetto delle difficoltà incontrate, non bastano a risollevare l'insieme complessivo dell'opera.
I disegni sono probabilmente il lato migliore di questi due titoli, che rimangono meglio consigliati agli Igarashi fan e agli estimatori di un certo filone degli anni Settanta/Ottanta, ma senz'altro trascurabili per tutti gli altri.

 

 Gallery
 
             
This page is part of Shoujo Manga Outline |  Online since 10/04/2011 |  Disclaimers |  FAQ