Benvenuti nella sezione dello Shoujo Manga Outline dedicata a "NY Komachi" di Waki Yamato.
A cura di Emy (review, grafica e html). Vi ricordiamo che prima di riprodurre immagini, testi o html presenti in questo sito e' necessario chiedere il permesso. E' inoltre vietato linkare direttamente le immagini su forum o altro.

 Info
Cover Originale Cover Italiana
Titolo originale: NY Komachi N.Y.小町
Autrice: YAMATO Waki 大和和紀

:: Il manga in Giappone ::
Numero di volumi: 8 -concluso
Rivista di pubblicazione: Shoujo Friend
Casa editrice: Kodansha
Anno di pubblicazione: 1986

:: Il manga in Italia ::
Titolo: NY Komachi
Numero di volumi: 8 -concluso
Casa editrice: GP Publishing
Pubblicato a partire da: Ottobre 2010
Numero di volumi: 8 previsti -in corso, mensile 
Edizione: E 5.90, 224 pp, b-n, 11,5X17,5
Distribuzione: libreria e fumetteria.


 Storia

ShinoGiappone. inizio Novecento: poiché in casa Konohaya non vi sono eredi maschi, la figlia Shino riceve un'appropriata educazione maschile. Questo fino a sedici anni, quando nasce il sospirato erede maschio: a Shino adesso viene imposto di rientrare nel proprio ruolo, di abbandonare la libertà cui era stata abituata, nonché di sposarsi col vicino di casa, l'indolente Saburo. Ma Shino non ha alcuna intenzione di sottomettersi e, quando incontra per caso l'americano Daniel Irving, il suo (ricambiato) interesse per lui e la sua curiosità per l'America, di cui il giovane le racconta, la spinge a una fuga. Destinazione: New York! 
Niente e nessuno varrà a intimidire la giovane "komachi" (scritto con gli ideogrammi di "piccola" e "città", termine con cui si identificano le belle donne dell'epoca): Shino si imbarca di nascosto su di una nave vivendo nella stiva assieme a cavalli e pecore, con cui tenta di intraprendere una equilibrata convivenza, rubando ciò che le serve per vivere (dalle cibarie al futon) ai malcapitati marinai, i quali finiscono con l'ipotizzare l'esistenza di un fantasma dalle sembianze femminili... a Daniel, imbarcato sulla stessa nave per caso, non sfugge che i furti sono in realtà opera di un clandestino. A causa di una tempesta, Shino è costretta a uscire allo scoperto: con sorpresa la ragazza così apprende che la nave non è diretta a New York -come si era figurata lei-, ma a Hakodate, Hokkaido. Una volta sbarcati, Daniel manifesta la sua intenzione di restituire la giovane alla sua famiglia; per tutta risposta, Shino fugge a cavallo, per finire letteralmente nelle braccia di colui che si rivelerà essere il suo salvatore: il capitano Blakiston, naturalista, scienziato, avventuriero... uno straniero che si è insidiato a Hakodate, ha stretto relazione con una donna giapponese, Osono, e ha prestato ingenti somme al governo del paese ospite. Dal momento che è un inetto nella contabilità -cosa in cui invece Shino eccelle-, il capitano propone alla ragazza di rimanere con lui come contabile, in cambio di vitto, alloggio e un probabile futuro viaggio a New York. Shino è al settimo cielo... peccato che ben presto scoprirà che Blakiston è amico di Daniel, quest'ultimo ospite abituale in casa sua. Blakiston, rimproverato da Daniel, fa con lui una scommessa in puro stile "My fair lady": riuscirà a trasformare Shino in una vera lady in un mese!
La ragazza malvolentieri perciò si sottopone a un tour de force che comprende lezioni di portamento, musica ed equitazione: trova realmente interessante solo quest'ultima, dove Daniel le fa da istruttore. Shino e Daniel hanno così modo di frequentarsi e di conoscersi meglio... la giovane col tempo imparerà ad apprezzare l'onestà e la forza morale di lui, senza sapere che anche lei un po' alla volta farà breccia nel cuore del ragazzo, grazie alla sua decisione e alla sua intima dolcezza. Ma ecco che entra in scena il viceministro Akagi, ostile agli stranieri e astuto complottatore, che pianificherà una strategia per costringere prima Daniel poi Blakiston a lasciare il Giappone, affinché il paese non sia costretto a restituire le ingenti somme di danaro che il capitano ha incautamente prestato... Shino dovrà contrastare sia Akagi che il sentimento che -per lei inspiegabile- si fa largo nel suo animo verso Daniel...

 

 Considerazioni
Shino"NY Komachi" ha qualche caratteristica in comune con la precedente e più famosa opera di Waki Yamato, "Haikarasan ga tooru"/Una ragazza alla moda. Il periodo storico, un periodo di cambiamenti e di progresso per il Giappone; una protagonista mascolina ed energica, poco disposta a rassegnarsi al tradizionale destino delle donne, destino che tutti intorno a lei vorrebbero già stabilito; un matrimonio combinato tanto comune all'epoca quanto inviso alla protagonista.
Ma i parallelismi si fermano qui: le analogie sono -a una lettura approfondita- assai superficiali, al punto che le due opere riescono a vivere autonomamente di vita propria e risultano per nulla intercambiabili tra di loro. Shino è una donna che, essendo fin dall'infanzia stata allevata come un uomo, si trova di fronte a una difficoltà insormontabile quando deve esprimere le sue emozioni come donna, tanto che le più elementari espressioni di gioia e di dolore non sembrano poter attraversare quella che sembra una eterna, congelata "faccia da poker".
L'immutabile Shino risulta quindi per il lettore irrimediabilmente comica, perché affronta le più disparate situazioni, drammatiche, romantiche, divertenti, con un'espressione stoica e immobile... al punto che lei stessa, quando i muscoli del viso si piegano innaturalmente verso posizioni ammiccanti e femminili in presenza del bel Daniel, è la prima a stupirsene e crede di essere malata.
L'autrice inoltre non manca di fare precisi riferimenti all'epoca, riferimenti che vengono puntualizzati nelle note, indispensabili per un romanzo storico firmato Yamato, le quali contribuiscono a conferire quel "sapore antico" cui già fa riferimento lo stile, sostanziato da un tratto fine, fitto e preciso ma meno bidimensionale rispetto a "Haikarasan". I personaggi risultano tutti sufficientemente approfonditi per essere credibili, anche se la mattatrice è senza alcuna ombra di dubbio lei: un'altra indomita protagonista che cerca di determinare da sé il suo destino. Un inno alla fiducia, alla speranza, alla libertà.
In definitiva: un acquisto che non dovrebbe mancare nella biblioteca di un estimatore degli shoujo manga. Un'ultima considerazione: sono passati più di dieci anni dalla prima pubblicazione di "Haikarasan"... speriamo che non ne debbano passare altrettanti per poter leggere una nuova opera della sempreverde Waki Yamato.

 

 Gallery
 

   

     

This page is part of Shoujo Manga Outline |  Online since 17/10/2010 |  Disclaimers |  FAQ