Benvenuti nella sezione dello Shoujo Manga Outline dedicata a "Miss" di Hinako Ashihara.
A cura di Giorgia-bi (review) ed Emy (grafica e html). Vi ricordiamo che prima di riprodurre immagini, testi o html presenti in questo sito e' necessario chiedere il permesso. E' inoltre vietato linkare direttamente le immagini su forum o altro.

 Info
Cover Originale Cover Italiana
Titolo originale: Miss ミス
Autrice: ASHIHARA Hinako 芦原妃名子

:: Il manga in Giappone ::
Numero di volumi: 2 -concluso
Rivista di pubblicazione: Betsucomi
Casa editrice: Shogakukan
Anno di pubblicazione: dal 2000

:: Il manga in Italia ::
Titolo: Miss
Casa editrice: Planet Manga  
Numero di volumi: 2 -concluso
Collana: Mille emozioni
Distribuzione: Libreria e fumetteria
Prezzo:  4.30 euro
Data pubblicazione: Novembre 2010.
 Storia

Lei è una ragazza profondamente ferita da un amore finito male, lui un rubacuori incapace di amare. Lei sfoggia con tutti un sorriso di plastica, lui non si cura di chi lo ama o lo odia. Lei per lui è anonima e noiosa, lui per lei è egocentrico e viziato. "Lei" e "lui" sono Kasu e Kenta, due compagni di classe che si sono sempre cortesemente ignorati finché il caso non li porta a conoscersi meglio. Ed ecco che, uno dopo l'altro, i pregiudizi che entrambi nutrivano a vicenda iniziano a crollare, facendo spazio ad un sentimento sempre più forte. Kenta dovrà affrontare le paure e le resistenze della diffidente Kasu, mentre quest'ultima dovrà fare i conti con il passato doloroso che lui è sempre riuscito a celare sotto modi noncuranti o addirittura violenti. Un amore difficile e travagliato quello dei protagonisti di questa storia, un amore sicuramente più grande di loro e della loro giovane età; ma tra gioie e dolori, paura e coraggio, dubbi e certezze, i due innamorati riusciranno a trovare la strada per crescere insieme.

Nel secondo volume viene presentato anche "Key point", un racconto autoconclusivo che racconta l'asimmetrica storia d'amore tra Koharu, un'abile conoscitrice di serrature, e il detective Hirasaka, più grande di lei e da lei disperatamente corteggiato. Come in un romantico poliziesco, la piccola impudente si caccerà nei guai e toccherà al paziente Hirasaka correre in suo soccorso...

 

 Considerazioni
All'interno di un free talk che apre questa miniserie l'autrice afferma di aver iniziato la stesura di "Miss" con l'intenzione di raccontare una leggera e frizzante storia d'amore tra i banchi di scuola. Come da sua stessa ammissione, il proposito iniziale è sfumato ben presto lasciando il posto a una narrazione decisamente più nelle sue corde: quella di un amore tormentato tra due protagonisti problematici e complessi. Hinako Ashihara ci ha da tempo abituati al suo stile introspettivo e ai suoi personaggi sofferenti, così come alle sue dinamiche eleganti e ai suoi dialoghi sempre elaborati e convincenti. In questo two-shot ritroviamo tutti questi elementi uniti al tratto leggermente spigoloso (e non privo di refusi spaziali) che caratterizzava le sue prime produzioni. In "Miss" viene descritto l'incontro tra due dolorose solitudini che per prove ed errori imparano a unirsi, si compensano e infine trovano pace con una scelta di vita molto forte. In questo senso l'inserimento di "Key point" al termine del secondo volume sta un po' come i cavoli a merenda, anche se ha l'indubbio merito di alleggerire con i suoi toni da commedia la conclusione di una miniserie tutt'altro che frivola. Non solo Kasu e Kenta, ma quasi tutti i personaggi secondari che li circondano hanno il proprio groviglio di problemi irrisolti da snodare: e tutti, coetanei o adulti, combattono strenuamente per sentirsi meno soli. Trattandosi di una serie così breve molti di questi passaggi risentono di un'eccessiva velocità, vengono quasi accennati nel tentativo di suggerire un finale risolutorio per tutti. Il tutto evoca da vicino altri titoli dello stesso periodo, altre atmosfere tipiche di produzioni risalenti alla fine degli anni '90, quando in materia di fumetto femminile la leggerezza appariva quasi impensabile. Lei così fragile ma determinata, lui così affascinante ma fuori controllo: non si può dire che la Ashihara in "Miss" abbia raccontato una brutta storia. E' solo che la Souryo in "Mars" l'aveva raccontata meglio.
 
 Gallery
This page is part of Shoujo Manga Outline |  Online since 12/12/2010 | Disclaimers |  FAQ