Pagina a Cura di Emy
Titolo: Me o Aketa Mamade
Tradotto: Con gli occhi aperti
Autrice: Keiko Ichiguchi
Casa Editrice: Shougakukan (Flower Comics)
Serializzato su: Bessatsu Shoujo Comic
Prima Pubblicazione: 1991
Numero di volumi: 1
WARNING! SPOILER!
Cover italianaQuella che segue è una sinossi *non* dettagliata di questo volume autoconclusivo, pubblicato in Italia dalla casa editrice Kappa Edizioni col titolo "Con gli Occhi Aperti" nel mese di Marzo 2002 (8,30 Euro), distribuito nelle sole fumetterie. Anche se la sinossi NON racconta il finale della storia, contiene comunque alcune anticipazioni, ragion per cui, se non amate gli spoiler, SIETE AVVISATI! Ricordiamo inoltre che la sinossi è online allo scopo di promuovere quest'opera: a tal proposito facciamo presente che, per quanto possa essere bello un riassunto, questo sarà sempre differente dalla lettura dell'albo in sé. Vi invitiamo pertanto a recarvi *nelle sole fumetterie* per assicurarvi la vostra copia di "Con gli Occhi Aperti"!


LA STORIA
SakaeIn un paesino in prossimità del mare, una pensione e un'osteria condividono le stagioni fortunate e quelle meno fortunate. La giovane Sakae manda avanti l'osteria da sola con sua madre e per questo in paese la considerano una ragazza "abituata agli uomini", mentre in realtà è una persona molto seria. Anche Issei, erede della pensione Matsuoya, è privo del padre, morto in un incidente stradale, ed è per giunta di salute estremamente cagionevole: tale è il motivo per cui tutti sono da sempre accondiscendenti con lui. Issei è cresciuto egoista e capriccioso, nonché perfettamente consapevole e orgoglioso di esserlo, ma la bella Sakae, sua amica d'infanzia, abituata ai suoi capricci lo aiuta come può, tollerando i suoi atteggiamenti prepotenti, controbilanciati peraltro da inaspettate gentilezze nei confronti di lei. Un giorno ritorna al paese Takashi, un cugino di Issei, che fin da subito non nasconde il suo interesse nei confronti di Sakae e arriva a chiederle un appuntamento. La ragazza accetta ed è colpita dalla gentilezza di
IsseiTakashi, però la sera stessa apprende alcune sconcertanti rivelazioni circa il suo passato: il padre che ha sempre creduto morto in realtà è vivo e come se non bastasse spunta dal nulla una sorellastra di cui non conosceva l'esistenza. Soltanto l'incontro con Issei, che l'ospita nella sua stanza per la notte, riesce a rasserenarla: la vita l'indomani riprende come sempre. Ma le condizioni di Issei necessitano il ricovero del ragazzo in un grande ospedale della città e un agente immobiliare ha già fatto alla madre del giovane una proposta che non può rifiutare: la madre di Issei accetterà di vendere la pensione Matsuoya? Come reagirà Issei, alla notizia di dover lasciare quel luogo in cui ha sempre vissuto? E Sakae, le cui sorti dipendono dall'osteria che dovrà chiudere in caso di vendita della pensione?
CONSIDERAZIONI
Cover originale"Con gli occhi aperti" non è la migliore delle opere di Keiko Ichiguchi. Avrebbero giovato in tal senso una caratterizzazione meglio riuscita e convincente dei personaggi (Issei è più un "simpatico egoista" che un "cinico egoista" e Sakae è più "passiva" che "solare", così come avrebbe dovuto essere nelle intenzioni -almeno stando a ciò che si legge sulla sovracoperta) e una disposizione meno irritante dei balloons (a volte bisogna tornare indietro nella lettura per capire "chi" dice "cosa"). I riferimenti extratestuali -ossia la canzone di Taizo Jinnouchi che dà il titolo all'opera e i richiami alla narrativa di Banana Yoshimoto- operano a livello superficiale, limitandosi alla natura del protagonista, Issei, ispirato alla Tsugumi dell'omonimo romanzo della Yoshimoto; il che, a mio avviso, va a vantaggio dell'opera, così come a suo vantaggio si possono considerare l'evoluzione non prevedibile della trama (molto bello il punto in cui Sakae reagisce di fronte alla notizia che il padre creduto morto è in realtà vivo) e una riuscita evoluzione dei personaggi (Issei verso la fine chiarisce le sue intenzioni e il motivo del suo comportamento, urlando una frase che coincide con il climax ultimo della storia), più di tutto, infine, il tono semirealistico della vicenda. In conclusione: un'opera gradevole, consigliata a chi già apprezza e conosce lo stile grafico e narrativo della Ichiguchi. Per tutti gli altri esprimo qualche riserva, dovuta anche all'elevato prezzo di copertina.

This page is online since 01-04-02, last up 13-02-05.
This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Don't reproduce any of the texts, images and graphics that appear on this site without my permission.